stress da lavoro

Stress da lavoro? 3 modi per sconfiggerlo

Stress da lavoro: definizione

Lo stress da lavoro, quello che tecnicamente si definisce “stress lavoro correlato”  sembra un male inevitabile in un mondo in cui tutto corre veloce.

Ci viene chiesto di fare sempre di più in meno tempo, non importa se meno bene.

Che cosa comporta lo stress da lavoro? I risultati sono: frustrazione continua, agitazione, mancanza di entusiasmo.

Quando una donna è dominata da queste sensazioni spiacevoli fatica a mantenersi lucida e ad organizzare il tempo nei vari ambiti in cui è impegnata: gestione della famiglia, del proprio lavoro, della casa e degli impegni di routine…

Per non contare il fatto che anche i pochi momenti liberi, in situazione di stress generalizzato come quello provocato dal lavoro, sono contaminati da questa aura di negatività.

Come gestire lo stress da lavoro

E’ quindi indispensabile ritrovare il punto di equilibrio nella propria vita quando è stata minacciata da situazioni di stress per lavoro o per le dinamiche ad esso collegate.

Quali sono i migliori modi per reagire a questa situazione?

Le donne che si sentono già schiacciate da una situazione di ansia si informano anzitutto su come curare lo stress da lavoro, magari ricorrendo a farmaci o terapie particolari utili a sedare ansia e depressione.

Altre donne si domandano invece come evitare lo stress da lavoro, o come sopportare lo stress da lavoro e trovano vari espedienti per non pensare a ciò che non le soddisfa, cercando di far girare la lancetta dei minuti il più velocemente possibile!

Infine le più risolute desiderano capire – magari con l’aiuto di una life coach – come affrontare lo stress da lavoro e quindi come vincere lo stress da lavoro in maniera definitiva per sentirsi finalmente realizzate. Ho lavorato su questo tema con alcune donne che si sono rivolte a me per una consulenza personalizzata, se sei curiosa trovi maggiori informazioni QUI.

Per riflettere su stress e lavoro

Ma tu, che valore dai al tuo lavoro?

E soprattutto: il tuo lavoro ti permette di aumentare il tuo valore!?

Quanto spazio occupa il  lavoro nella tua vita, ma soprattutto, è una parte di te o qualcosa che percepisci come estraneo ed addirittura in conflitto con le tue inclinazioni e con ciò che profondamente desideri?

Come? Ah, ecco, sento qualcuno che mi dice: Ma Cri, il lavoro per me è una morsa attaccata al collo, e lo stress da lavoro, come tu lo chiami, è il mio modo abituale di trascorrere le giornate…

Mi capita spesso di sentire donne insoddisfatte, che non fanno altro che lamentarsi del proprio lavoro nei pochi momenti della giornata che ne restano liberi.

Ne conosco però anche altre che si impegnano per non farlo, anche se le cose non vanno esattamente come vorrebbero, perché sono grate per quello che hanno, e cercano sempre di pensare e parlare positivo.

 stress da lavoro

Le solite scuse sullo stress da lavoro

La cosa che più deprimente in assoluto però è sentire la rassegnazione di alcune, che magari a soli trent’anni si sentono già condannate per il resto della vita a fare un lavoro ripetitivo in un posto che odiano e con persone che non hanno il minimo rispetto… NON ESISTE!

E’ sempre tempo per reagire, sempre tempo per CAMBIARE!

Mi pare già di sentirle, le solite scuse: …Ma dove vuoi che vada? Non ho altre esperienze,…Non ho un CV interessante…E poi…Sono una donna, chi mi assumerebbe? …Con tutti i disoccupati che ci sono adesso non danno la precedenza a me che ho già un lavoro ecc ecc ecc…

Ragionando con un po’ di attenzione su ogni singola frase tra quelle che vi ho appena elencato come esempio (preciso che le cito “dal vero,” non sono di mia invenzione) vi potrete facilmente rendere conto che sono una valanga di luoghi comuni, che non hanno nulla a che vedere con la realtà dei fatti.

Nel coaching si parla di generalizzazioni per indicare termini spesso ad effetto utilizzati per evitare di specificare o circostanziare un ragionamento a cui non si vuole dare fondamento oggettivo.

Una provocazione su ansia e stress lavoro

Non fraintendermi: non sto dicendo che trovare lavoro oggi sia una cosa semplice, ma non hai mai pensato che se non trovi il lavoro adatto a te è proprio per questo?!…Perchè stai cercando UN lavoro? Uno qualsiasi? Uno che per caso, per sbaglio, per pura coincidenza è lì che aspetta te???!!

Non sarebbe meglio cercare IL LAVORO, quello dei tuoi sogni, quello per cui daresti anima e corpo, quello che ti farebbe sentire energica ed appagata? Mi spingo oltre: non hai mai pensato che anziché cercarlo POTRESTI INVENTARLO!?…Sto correndo troppo?

In questo articolo trovi l’esempio di una persona che ce l’ha fatta e che aiuta altre donne a fare lo stesso, si tratta di Audra Bertolone ed è la fondatrice del podcast Lavoro da Casa!

Conclusioni: come combattere lo stress da lavoro

Per concludere con le tanto attese indicazioni di carttere pratico, ti guiderò con ordine verso 3 tecniche che ti saranno utilissime per considerare la tua occupazione in modo diverso e soprattutto per cominciare ad affrontare lo stress da lavoro che ti assilla così tanto.

Nel player trovi il podcast di approfondimento 😉

PASSO 1 – comprendi il tuo valore

Nel podcast dedicato a questo tema troverai alcuni spunti per la riflessione: seguili e prova a ragionare su te stessa: ti sentirai più consapevole e forte perché capirai che SEI TU a CREARE VALORE, a generarlo proprio ATTRAVERSO IL TUO LAVORO.

 

 

PASSO 2 – riconosci le tue competenze

Anche in questa parte puoi farti aiutare dal podcast che ho preparato per te! Dopo aver elencato tutte le cose che sai fare nell’ambito del tuo lavoro, capirai che un’alternativa esiste, ma sei solo tu a poterla creare partendo da ciò in cui ti senti sicura…Se sei la prima a non credere in te stessa, come puoi pensare che altri lo facciano per te!?

PASSO 3 – promuovi te stessa

Ora finalmente hai capito che tu puoi dare molto, e bene. Oggi però si tratta anche di “essere visti”: se non ti dai visibilità nessuno saprà che ci sei, che sei preparata, competente, che desideri cambiare e che sei determinata a spingere la tua vita nella direzione che vuoi. Ricordati: non c’è nulla di più convincente agli occhi degli altri che vedere una persona convinta!

Ripassa tutto quello che ci siamo dette ascoltando la puntata qui sotto e non dimenticare che CAMBIARE è POSSIBILE, devi soltanto COMINCIARE AD AGIRE ed abbandonare le scuse!

Se fai fatica a passare dal pensiero all’azione, ti consiglio di leggere l’articolo dedicato e di ascoltare il podcast sul tema!…Fammi poi sapere come procede eh?!  😉

 

Iscriviti alla newsletter di CDV!

Riceverai contenuti e suggerimenti in anteprima, direttamente nella tua casella e-mail

Aggiungi un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.