Se fino ad ora hai pensato che per SCEGLIERE IL COMPAGNO GIUSTO fosse utile affidarsi solo all’💘AMORE💘, ti STAI SBAGLIANDO e puoi immediatamente rimediare

Se fino ad ora hai pensato che per SCEGLIERE IL COMPAGNO GIUSTO fosse utile affidarsi solo all’💘AMORE💘, ti STAI SBAGLIANDO e puoi immediatamente rimediare

Alcuni genitori insegnano ai figli che ci si sceglie per amore.Altri che la persona giusta è quella che scatena la nostra passione.Altri ancora che per avere una vita serena è anzitutto necessario scegliere qualcuno che ci dia stabilità.Altri che è necessario cercare attentamente, fino a trovare qualcuno che ci somigli nelle passioni, nel modo di fare e di pensare.Altri ancora – pensando di non insegnare nulla – dimostrano che i rapporti si possono mantenere nel tempo con un continuo sbilanciamento tra chi domina e chi soccombe…
Ma questo magari è già parte della tua esperienza. Tu hai già scelto la persona adatta te?In base a cosa? 🤔

Quello che forse sfugge alla tua consapevolezza è che non si sceglie MAI per una sola ragione.
Anche se alla domanda “in base a cosa sceglieresti la persona per te” la maggior parte di noi sarebbe propensa a rispondere con una sola delle opzioni che ho elencato sopra (o loro infinite varianti).

In occasione di una sessione con una cliente di qualche tempo fa il discorso (nato con l’obiettivo di esplorare un’evoluzione di carriera) è arrivato infine alle ragioni per cui lei avesse scelto il suo compagno come “uomo della sua vita”.
Quello che di speciale la mia cliente aveva già fatto – e che ritengo invece troppo poco diffuso tra le donne che seguo – era essersi chiarita le ragioni razionali della sua scelta.Per me fino ad ora il suo è stato un caso più unico che raro.


Molte donne che si rivolgono a me per capire come realizzarsi, prima o poi portano a galla anche il tema della loro relazione (presente o mancante). La maggior parte di loro “scopre” soltanto a distanza di tempo dalla propria scelta di:

👉non aver considerato alcuni tratti caratteriali di sé o dell’altro

👉non aver prestato attenzione a dei comportamenti ricorrenti da sempre, 👉che con il senno di poi erano spie di qualcosa di poco tollerabile

👉non aver pensato che un uomo con un certo tipo di ambizioni o stile di vita le avrebbe probabilmente conservate a lungo, creando nel tempo la sensazione di non sentirsi considerate

Ecc ecc…


Quanto pesa la RAZIONALITA’ nella SCELTA DEL COMPAGNO con cui CONDIVIDERE LA PROPRIA VITA?A quanto pare molto poco.
TROPPO POCO a mio avviso, anche se sento già i fischi di chi non è d’accordo con me e mi dice che l’amore stride con i ragionamenti razionali.


…Ni…
Anzi, per me decisamente NO.


Per me convive, fa il paio, AMORE ISTINTIVO, EMOTIVO e RAZIONALITA’ vanno a braccetto splendidamente, come una strana coppia felice.😍
E partendo dal presupposto che la scelta dal punto di vista affettivo ed istintivo sia data per “scontata” quello che davvero PUO’ FARE LA DIFFERENZA nel dare valore e contribuire alla solidità e durata di una relazione è proprio questo: la consapevolezza di conoscere profondamente sé stesse in primo luogo e poi l’altro, prima di fare scelte definitive.


E quando dico “conoscere profondamente” non intendo soltanto riferirmi al fatto di sapere se desideriamo un uomo in carriera o uno professionalmente “tranquillo”, uno sportivo o un pigro amante della cucina.
Intendo questo, certamente sì, ma ancora di più intendo dire che essere REALMENTE CONSAPEVOLI di cose come queste, significa esserlo rispetto al nostro “MODELLO DEL MONDO” e a quello dell’altro, e rispetto al fatto che siano simili o divergenti.


…Ecco le domande che puoi farti per capirlo:

❓quali sono i miei valori,

❓quali sono i suoi e soprattutto

❓i punti in cui potenzialmente potremmo dover affrontate un conflitto di questi?


Detto ciò, può comunque accadere che in un rapporto

📍consapevole

📍solido

📍affettivamente equilibrato

📍nato grazie ad un’istintività affine ci possano essere dei momenti di tensione, di stasi, se non addirittura di involuzione o conflitto.


La buona notizia è che – se hai imparato ad interrogarti abbastanza – quando te ne accorgi, sei già un passo più vicina alla soluzione e ti potrebbe bastare capire di più te stesse per sciogliere dei nodi importanti dei quali attribuisci la colpa unicamente al tuo compagno.


Ti basta provare per credere: aiuto spesso le mie clienti a farlo durante il mio percorso “3 Mesi X Svoltare”, ed i benefici in termini personali e di relazione sono impagabili!(Se ti interessa, puoi candidarti qui: https://forms.gle/VV23TxbNRLCz8pxg7)


Fammi sapere qui sotto se il cambio ti prospettiva che ti ho dato oggi ti ha portato qualche induzione utile per sciogliere i tuoi nodi