PODCAST DI ISPIRAZIONE SUI MODELLI FEMMINILI

Spesso abbiamo bisogno di essere spronate confrontandoci con dei validi modelli femminili di riferimento. Le donne di oggi hanno bisogno di quelle di ieri per rivendicare i propri diritti, superare le violenze, affermare la propria dignità.

Per questo desideriamo essere ispirate dalle storie vere di donne forti, energiche, che sanno presentarsi come alternativa agli stereotipi mediatici di facciata.

Il percorso per migliorare noi stesse può infatti iniziare dall’emulazione degli altri. Dal constatare che in determinate situazioni difficili della vita qualcuna ce l’ha fatta prima di noi… E allora, perché no?

Perché non provare ad essere diverse, a coltivare la nostra autostima, a diventare noi stesse un esempio di come sia possibile realizzarsi nella vita?

In questa sezione troverai una serie di episodi podcast dedicati ai veri modelli femminili, esperienze di donne che hanno un’identità profonda e successi conquistati con la fatica e l’esercizio dei propri talenti.

Lasciati ispirare anche tu: basta cliccare PLAY! 😉

MODELLI FEMMINILI: INTERVISTE A DONNE STRAORDINARIE

Simona Atzori: quando i piedi diventano ali

Una puntata eccezionale che ha come ospite la pittrice e ballerina Simona Atzori, nata senza braccia, che ha fatto di questa particolarità il trampolino di lancio dal quale spingersi oltre i propri limiti e sfidare i pregiudizi altrui, diventando una coach di sé stessa e una motivatrice per gli altri.

 

 

MODELLI FEMMINILI: ISPIRAZIONI

Cultura e scrittura al femminile. Intervista a Emma Fenu – Copenaghen

“Cultura al femminile” è il blog di Emma Fenu, scrittrice ed esperta di storia delle donne. Con lei parleremo di scrittura creativa e di come questo strumento può aiutare noi donne a guardarsi dentro e a migliorare, superando i momenti difficili in cui la vita ci mette alla prova.

Il fumetto “Cattive ragazze” di Assia Petriccelli

Cattive ragazze è una graphic novel che racconta la storia di 15 Donne straordinarie, che con la loro determinazione hanno saputo cambiare le regole imposte dalla società ed aprire le porte a nuovi modi di pensare o di agire.

Nell’intervista con l’autrice Assia Petricelli verranno messi in luce i caratteri più interessanti delle protagoniste, oltre che i risvolti inaspettati del progetto editoriale, trasformatosi poi in un lavoro di educazione alla diversità di genere rivolto alle scuole.