Oggi più che mai sentiamo forte il #BISOGNO DI #FERMARCI. Ma questo ci inquieta.

Oggi più che mai sentiamo forte il #BISOGNO DI #FERMARCI. Ma questo ci inquieta.

“Sono stanca di essere la sola a dover far funzionare tutto”

È la frase che diverse donne con le quali sto lavorando in questo periodo nei miei Percorsi di Svolta mi hanno detto, sfogando con me la loro #stanchezza.

Sentono di DOVER REGGERE DA SOLE L’INTERO PESO del loro mondo, di quel mondo fatto da

– incombenze familiari

#risultati professionali da mantenere o superare

#relazioni da coltivareproblemi di #salute propri o dei propri cariresponsabilità nei confronti dei #figli

(..tutti sappiamo che questa lista potrebbe continuare)

E vivono con tremendo AFFATICAMENTO e SENSO DI COLPA questo stato, spesso perdendo totalmente la percezione di AVERE la POSSIBILITA’ di FARE qualcosa di diverso, che possa farle sentire serene, mettendo in #equilibrio il senso del dovere con la propria #emotività e con la capacità di essere efficaci nel quotidiano.

Eppure in OGNI situazione possiamo DARCI il DIRITTO prima e l’ABITUDINE poi di SUDDIVIDERE LE nostre RESPONSABILITA’ con altri.

Ma è proprio qui che entrano in gioco tutta una serie di “blocchi”:- gli altri non lo farebbero altrettanto bene

– non sarei una buona #madre se chiedessi a X di aiutarmi con i ragazzi

– farei crollare il morale di tutti quanti se io – che sono l’unica che cerca sempre di dare forza e #positività – cedessi proprio ora che ne hanno così bisogno…

E quindi uno STOP non c’è mai.

Alcune Donne mi hanno chiesto aiuto ed hanno cominciato il Percorso con me soltanto dopo essere arrivate al punto di non poterne più.

Questo nel frattempo aveva in alcuni casi già messo in crisi equilibri per loro importanti.

Forse è così anche per te…

Non c’è mai il momento in cui ti dai il diritto di essere STANCA, CONFUSA, DEMOTIVATA, IMPAURITA, MALATA, è così?!

Ma (oggi più che mai dato che è un momento delicato anche per me e la mia famiglia) ci tengo a ricordarti che ogni momento è buono per FERMARCI.

Lo scrivo a te per ricordarlo anche a me stessa e a tutte le persone con cui lavoro nel Percorso e in aula, perché non lo facciamo mai abbastanza.

E se ti rivedi in ciò che ho raccontato oggi, allora è ancora più importante. Pensaci adesso.

Parti da te, ascolta il tuo bisogno di FERMARTI ed INSEGNA ANCHE AGLI ALTRI A GUIDARE: regalerai loro un’abilità fondamentale per la vita, e vedrai che anche il viaggio insieme sarà – anche nei momenti più sfidanti – finalmente più LEGGERO!

(Se senti il bisogno di un supporto, contattami in privato.)