La semplice ma sostanziale DIFFERENZA tra essere DISPONIBILE e a DISPOSIZIONE e come ti può cambiare la vita.

La semplice ma sostanziale 🔹 DIFFERENZA tra essere DISPONIBILE e a DISPOSIZIONE🔹 e come ti può cambiare la vita.

🔹 Mail in arrivo alle 18.35 .

“Mmm..stavo per spegnere il PC..Ok, dai, va beh.. rispondo al volo e poi vado, così chiudo..”

>> risponde . .

🔹 Whatsapp del capo alle 19.03 .

“No no, non lo apro, non lo leggo, ci penso domani…Va beh, magari posso leggere e poi non rispondo, quello lo faccio domani..”

>> legge il messaggio, risponde, prendendosi in carico di preparare un documento urgente che serve per la riunione delle 9.30 del giorno dopo. . .

🔹 Telefonata di Giulia alle 19:15 .

“Oggi anche Giulia no…non ce la faccio più a sentire le sue paturnie con il fidanzato, con tutto quello che ho da fare stasera tra i bimbi da mettere a letto e la relazione per il progetto!”

>> risponde all’amica, che la trattiene al telefono per 1 ora e 20. . .

🔹 🔹 Sono ormai le 20.55, lei è ancora in ufficio.🔹 🔹 .

Il #marito a casa incavolato nero

L’#amica continua a mandarle messaggi sfogando la sua infelicità

I #bambini le saltano in braccio appena arriva chiedendole perché non fosse arrivata in tempo per ripassare la lezione con loro…

Nel frattempo il #capo la sollecita via whatsapp con nuove fantastiche idee utili alla stesura della relazione!

🔹 Lei NON C’E’ più.🔹

Questo è precisamente “Essere a DISPOSIZONE” di chiunque, scombinando le proprie priorità ad ogni messaggio, ad ogni squillo di telefono o pretesa di attenzioni.

…Essere DISPONIBILI è un po’ diverso.

E’ far sentire agli altri, in modo cortese ma fermo, che ESISTIAMO ANCHE NOI e che anche il nostro #tempo e le nostre #energie contano.

Trovo che sia importantissimo far passare questo messaggio, oltre tutto ciò che la routine ci insegna a dare per scontato, per questo sono felice di aiutare le #donne che ancora non ci riescono, a farlo con serenità.

Libere da ogni senso di colpa che il sistema ci ha insegnato.

Libere di essere #madri, #compagne, #professioniste responsabili sì, ma anche consapevoli del proprio valore.