tecnologia femminile

Donne e tecnologia: 3 APP che semplificano la tua vita

Donne e tecnologia: le app possono davvero semplificarci la vita?

UNA PICCOLA SCENETTA DOMESTICA

Sono seduta sul divano e vedo il mio compagno che smanetta con due telecomandi alla ricerca del film per la serata.Un decoder che ha l’aspetto di una macchinetta infernale, la playstation ed il collegamento ben nascosto al televisore a schermo piatto.

Quando lui è in viaggio ed io sono a casa da sola tutto quello che riesco a fare è zapping dall’1 al 10 dal calduccio della mia coperta di pile perché ancora non ho memorizzato la sequenza dei tasti del condizionatore! 😀

Sto forse raccontando qualcosa che anche tu sperimenti più o meno nella stessa maniera? Quando ci regalano un congegno elettronico la cosa più odiosa non è forse leggere il libretto di istruzioni per capirne il funzionamento?
Una donna in questi casi spesso molla: mentre il nostro compagno si ingegna tra un tentativo e due schemi pieni di numeri parole e freccette cercando di non affogare tra la carta a bolli dell’imballaggio, noi gettiamo la spugna pensando già in quale armadio riporre per sempre la diavoleria tecnologica.
O lui è disposto a riassumere in due semplici operazioni il funzionamento o non c’è speranza!

TRA TIMORE E CONFIDENZA

E pensare che oggi ormai siamo tutte quante costrette a confrontarci con la tecnologia
Non so…Ci deve essere qualcosa di atavico, di straordinariamente avverso alla tecnologia nel nostro modo femminile di intendere le cose quotidiane..
Eppure se il progresso c’è che senso ha ignorarlo? E perché non dovremmo imparare a sfruttarlo?
È un alleanza che si può costruire, non trovate?calendar gmail keep

Pensiamo ad esempio alla cosa più banale: il nostro amato smartphone non è più solo un telefono ma è ormai diventato una sorta di protesi, una scatola del mondo e insieme un telecomando della nostra realtà. Proviamo a pensare per quante cose potrebbe esserci utile il cellulare…

Oggi mi piacerebbe darvi qualche idea alternativa, qualche dritta per utilizzare alcune applicazioni che vi possono facilitare la quotidianità… Dato che so che il rapporto tra donne e tecnologia è da coltivare con particolare cura, ci limiteremo per questa volta a considerarne 3: una serve per le annotazioni, la seconda come calendario/agenda, la terza per la posta elettronica.

So già cosa stanno pensando alcune di voi “Ma io non sono una donna tecnologica, ho un indirizzo mail oppure “Ma sì, io l’ho fatta giusto per Facebook ma non ricordo nemmeno la password, non usandola per lavoro non mi serve…”. Se mentre leggete pensate a queste cose allora siete tra le prime a dover proseguire nella lettura e poi nell’ascolto del podcast di oggi!

Se invece per voi l’universo digitale femminile non è una novità, vi approccerete a questi temi con meno fatica, e potreste comunque trovare qualche spunto nuovo, o qualche funzione che ancora non avete sperimentato.

DIVENTARE DONNE TECNOLOGICHE: PARTIAMO!

  1. Anzitutto bisogna avere un ACCOUNT. Non preoccuparti ti spiego subito cos’è: è la tua identità digitale, costituita dal alcune informazioni (credenziali) come username e password. Ti consiglio di scegliere GOOGLE se non ce l’hai ancora, dato che il sistema è piuttosto trasversale, comodo, intuitivo e ti permette poi di utilizzare diversi altri servizi, tra cui quelli che ti spiegherò nel podcast. QUI trovi la guida ufficiale Google che ti spiega passo per passo come creare il tuo Account.
  2. Ora puoi entrare nello store del tuo cellulare o tablet e cercare le APP che ti descriverò nel podcast qui sotto: Google Keep (QUI trovi la guida), Google Calendar (QUI trovi la guida) e Gmail.
  3. Scaricati la scheda promemoria cliccando sull’anteprima che ti ho inserito più sopra in questo articolo.
  4. Avvia il podcast e segui i miei consigli!

GLI ULTIMI SUGGERIMENTI

  • Utilizzando in modo sempre più massiccio il cellulare, potresti aver bisogno di ricaricarlo anche quando non hai a disposizione una presa di corrente. Per ovviare al problema io ho comprato una batteria portatile tipo questa: Kinps®10000mAh Powerbank
  • Scaricati anche l’app per ascoltare il podcast di Chiacchiere! Se usi un iPhone ti basterà andare sull’app Podcast, se usi altri dispositivi l’app si chiama Spreaker, la trovi QUI

Buona sperimentazione!

Cristina

Aggiungi un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.