essere perfetta

Essere perfetta: il segreto di Simona Atzori

Come imparare ad essere perfetta.

“Voglio essere perfetta: come posso fare?” Se questa domanda è la tua ossessione, la tua dannazione, o semplicemente una curiosità che spesso ti poni, questo articolo sarà per te davvero illuminante.

Nella mia esperienza di woman coach online mi sono accorta che moltissime donne che seguono blog o siti di miglioramento personale femminile lo fanno perché non sono soddisfatte di sé stesse, o perché sono infelici del proprio aspetto o ancora perché vorrebbero essere migliori.

Vorrebbero essere la fidanzata perfetta, o una ragazza perfetta fisicamente, vorrebbero essere sempre curate o perfette a scuola.

Per certi aspetti io stessa sono una di quelle persone: quante volte mi ripeto “Devo essere perfetta!”. Il desiderio di migliorarmi continuamente e di aiutare le altre donne a coltivare il proprio benessere è stato tra l’altro la leva che mi ha portato ad avviare Chiacchiere da Venere.

Ora che sono totalmente assorbita da questo progetto, mi sta succedendo una cosa strana: so di non essere perfetta, ma comincio a sentirmi realmente in pace. Dare supporto ad ogni donna nel suo percorso di crescita personale, verificare i progressi avvenuti grazie ai semplici esercizi di coaching che propongo è entusiasmante e mi fa stare bene.

Fare qualcosa che davvero mi appaga mi sta aiutando a capire che sono GIÁ abbastanza brava, sono GIÁ abbastanza capace, sono GIÁ abbastanza serena. Ed è un po’come essere perfetta.

…Perfetta?!.?!!?…

essere perfetta

CONVINCITI: SEI PERFETTA!

Prova a ripetertelo anche tu. Guardati allo specchio e ripetilo: “Sono perfetta”. Anche se suona strano, è giusto un’abitudine…“Sono perfetta..?!..”

Mentre lo ripeti ti sembra abbastanza vero?…Oppure no?  ” Sono perfetta.” Di quante ripetizioni hai bisogno per cominciare a crederci? “Sono perfetta.” “Perfetta, sì. Ora ci credo, lo vedo…” “Sono perfetta!”

Quello che sto imparando mentre vivo queste sensazioni di pienezza è che se cominci ad essere entusiasta per qualcosa e ti lasci trascinare da questa forza, impari ad essere davvero contenta. Di te, di quello che fai, di come lo fai, di ogni piccola cosa della tua vita ed allora sì che cambia tutto.

E cominci a sentirti una donna perfetta. Perché ti focalizzi su quello che hai piuttosto che su ciò che ti manca, come le vere donne di successo: Bebe Vio, Simona Atzori, Rita Levi Montalcini, Frida Kahlo e chi più ne ha più ne metta.

MODELLI FEMMINILI: QUALI DONNE PERFETTE?

Quando parlo di questa perfezione non intendo riferirmi a quelle finte donne perfette da copertina patinata, immagini inconsistenti che ci fanno pensare alle donne come oggetto da osservare e consumare.

Sto parlando di talenti femminili, di come sviluppare l’energia femminile che ci appartiene e che ci rende più forti e consapevoli.

Nella nostra quotidianità talvolta perdiamo il senso della misura: vorremmo vestiti sempre più belli o alla moda, case più grandi, sederi più alti e pance più piatte. Lavori meglio retribuiti, figli più ubbidienti, compagni più amorevoli,…

Vorremmo sempre cambiare vita, perdere peso mangiando tutto ciò che ci piace e dimenticandoci la dieta. Vorremmo l’amicizia di altre donne come noi, ma prese da mille impegni ci dimentichiamo di coltivarla.

Ma è solo quando ci rendiamo conto che la maggior parte delle nostre pretese sono inconsistenti che ci possiamo sentire perfette. É un’accettazione che ci libera e scatena in noi l’energia del femminile.

Hai degli occhi per guardare? Occhi che possano farti apprezzare ciò che vedi attorno a te e anche allo specchio? Hai delle orecchie per sentire ed il dono di apprezzare la musica o i rumori della natura? Di assaporare il gusto delle cose, di sentirne gli aromi, di coglierne la consistenza sulla tua pelle?

E’ un miracolo che diamo per scontato, così ci danniamo per avere sempre di più.

Essere in pace con noi stesse significa realizzare che l’estenuante ricerca della perfezione è basata su una concezione ideale e distorta di cosa lo sia realmente.

Abbiamo – e siamo – già tutto ciò che si possa desiderare. Siamo noi le donne più belle del mondo. Noi tutte, nessuna esclusa.

Soltanto quando riusciremo ad assumere questa come verità saremo libere di fare qualsiasi cosa, e ne faremo cento, mille, duemila di cose, non perché vogliamo essere delle donne perfette, ma semplicemente perché amiamo farle. Perché queste cose ci appassionano e questo ci rende delle donne felici. Perché è un miracolo il solo fatto di poterle fare.

Essere perfetta oltre lo sguardo altrui: dipingere e ballare senza braccia

A proposito di miracoli, tempo fa ho avuto il piacere di conoscere una persona straordinaria: Simona Atzori. Simona è una forza della natura, l’essenza vivente dell’amore per la vita stessa, dell’energia, della capacità di riconoscere quella perfezione che supera i preconcetti e sfida i limiti apparenti.

L’intervista podcast che puoi ascoltare dal player qui sotto o nella sezione dedicata del mio life coach blog, vuole essere di stimolo ed incoraggiamento per tutteSimona  è infatti ballerina e pittrice formidabile, a dispetto del suo handicap fisico.

Nel parlare con lei mi ha guidato il desiderio di trarne un po’ di quell’energia femminile eccezionale che sprigiona e che le ha sempre permesso di guardare oltre.

Simona è sempre stata spinta dalle infinite possibilità e dall’amore smisurato per la perfezione della vita, piuttosto che trattenuta dagli sguardi compassionevoli o increduli degli altri che la vedevano così imperfetta.

IL PENSIERO POSITIVO: L’ENERGIA VITALE DELLE DONNE

Ripensando quindi alle nostre crisi e in particolare a quella legata ad una non ben definibile “mancata perfezione estetica”, dovremmo imparare dall’esempio di Simona ad accettare i nostri limiti fisici per superare quelli mentali. Sono infatti le nostre idee, i nostri pensieri ad avvelenarci o spronarci.

Il life coaching online può aiutarti a capire come indirizzare la tua energia femminile per mettere in moto il tuo processo di miglioramento personale.

E quando – per trovarti un’alibi – penserai che per prendere in mano la tua vita e migliorarla, non dovresti avere altre preoccupazioni o pensieri, potrai riascoltare dal podcast le parole di Simona per ricordarti che no, non è questione di quanto siano pesanti i tuoi fardelli, ma solo di cominciare a spiegare le tue ali.

Scrivimi a info@chiacchieredavenere.it: posso aiutarti a volare!  😉

(Le fotografie di Simona sono di Grace Caruso) 

Aggiungi un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.