benessere-flow-flusso

Benessere: come puoi ottenerlo con lo “stato di flusso”

Benessere psicofisico: una chimera?

Molte donne si chiedono come raggiungere uno stato di benessere a 360 gradi. E’ una domanda ricorrente che ci permettere di riflettere su una questione piuttosto articolata.

Il nostro benessere infatti dipende da moltissimi fattori: le varie aree della nostra vita e della nostra persona si intrecciano così saldamente che spesso è difficile scindere le cose, capire cosa non funziona e quali siano gli elementi che fanno andare in tilt l’intero sistema…

Partiamo da noi, siamo fatte di:

  • corpo: una meravigliosa macchina che necessita delle giuste sostanze nutritive per funzionare, oltre che di corrette abitudini e di un sano movimento;
  • mente e dimensione interna: il nostro equilibrio psicologico è fondamentale per sentirci bene e per permettere all’organismo di funzionare correttamente (mai sentito parlare di disturbi psicosomatici o di malattie da stress?);
  • dimensione spirituale.

Procedendo verso l’esterno, anche la nostra vita è costituita da dinamiche complesse (esperienze sociali, professionali, familiari, crescita personale e sfide, imprevisti, lutti, cambiamenti,…) che talvolta fatichiamo a riequilibrare.

benessere psicofisico

Benessere e armonia: a cosa vi fa pensare?

Quando dico che il benessere è una cosa che tutte le donne desiderano a molte potrà venire in mente qualche centro termale o un massaggio a base di luce soffusa e candele profumate… Mmm… Siamo ancora lontanucce da dove vorrei portarvi oggi, ma niente paura: dopotutto sono qui per guidarvi, no?! 😉

Vi svelo un segreto. Esiste un’esperienza potentissima che ci permette di sperimentare una sensazione di benessere mentale che non ha eguali! Sto parlando dello STATO DI FLUSSO.

E’ uno stato psico-fisico-emotivo molto particolare, in cui agiamo quasi senza consapevolezza, totalmente concentrate in qualcosa.

…Vi è mai capitato di fare qualcosa che vi facesse sentire veramente ma veramente bene!? Di essere completamente e totalmente assorte, assorbite nel fare qualcosa?…Questo stato di benessere totale, l’entusiasmo misto a sensazione pienezza delle proprie percezioni ed emozioni è ciò che si chiama “stato di flusso”.

Comincio a lasciarvi QUI il banalissimo ma esaustivo link al lemma su Wikipedia. Dato che so quanto il tempo sia prezioso per ciascuna di noi, vi risparmio la fatica di andarvelo a cercare 😉

Benessere e felicità: sperimentare lo stato di flusso

Avviate il player qui sotto per ascoltare il podcast: con un esempio pratico legato alle mie esperienze personali, descrivo cosa si prova durante il “FLOW” e fornisco qualche consiglio su come raggiungere questo climax di benessere.

Durante lo stato di flusso la persona sperimenta la potente sinergia tra le tre dimensioni fondamentali per il raggiungimento di quello che nel coaching si definisce “stato di alta performance”: intenzione congruente -competenze-stato.

“Alta performance” è un’espressione mutuata dai contesti competitivi, ma mi piace l’idea di tradurla per voi nel linguaggio del soft coaching al femminile con il termine “benessere assoluto”.

Ciò significa quindi che per raggiungere questo stato di benessere assoluto (ossia stato di flusso o di alta performance) bisognerà sperimentare, contemporaneamente:

  • un allineamento tra quello che sto facendo ed i miei desideri profondi: l’attività è in perfetta sintonia con ciò che amo fare
  • la padronanza di quello che sto facendo: devo sentirmi competente, capace di fare quella cosa e sicura nel farla
  • il pieno godimento della situazione: sentirmi bene fisicamente e mentalmente (il che può significare a seconda delle situazioni e delle persone, provare tranquillità, rilassatezza, entusiasmo, energia, gioia, vigore, concentrazione…)

Fai qualcosa per te stessa: adotta il benessere come stile di vita

Al di là di queste situazioni entusiasmanti, picchi potenti che in quanto tali non possono perdurare come costanti nella nostra vita, la tua domanda potrebbe a questo punto essere: ma come raggiungere il benessere interiore? O come ritrovare benessere psicofisico dopo un periodo difficile?

Ti lascio alcuni consigli:

  1. SPERIMENTA IL FLUSSO il più possibile: non farti mancare le occasioni per viverlo sempre più frequentemente. Sarà un potentissimo carburante per il tuo benessere psicofisico!
  2. PRATICA LA CONSAPEVOLEZZA: ci sono alcune pratiche ormai sempre più diffuse che favoriscono l’appropriazione del sé profondo e della padronanza corporea, generando uno stato di benessere per la mente. Mi riferisco alla meditazione o mindfulness, allo yoga e a molte altre discipline che a partire dal benessere del corpo conducono al benessere d’animo.
  3. NUTRI IL TUO CORPO: rispetto al tema benessere e salute, si stanno diffondendo varie pratiche legate ad una sana alimentazione come il mindful eating. Per approfondire, consiglio il blog My mindful bite di Michela Cicuttin.
  4. PRENDITI IL TUO TEMPO SUBITO: lascia perdere le scuse che ti stanno passando per la testa ora sul fatto che non hai tempo o non sei capace o non hai capito o devi prima studiare l’argomento… Se sei ancora ferma a questi alibi, ti farebbe bene partire con l’ascolto del podcast: “Agisci ora! Come passare dal pensiero all’azione”, ti inserisco il player qui sotto: sono certa che ti aiuterà a sbloccarti!

Benessere per la mente: il pensiero positivo

Per chiudere la panoramica sul concetto di benessere e su come il flow può contribuire al raggiungimento di questo stato psicofisico, soffermiamoci ora sul benessere mentale.

In linea generale il benessere mentale dipende essenzialmente dal nostro approccio alle cose. Nel coaching si dice che non esistono problemi, ma solo stati negativi.

Le cose che accadono e le situazioni della vita sono di per sé neutre. Il fatto di percepirle come problemi o meno dipende soltanto da noi e dai nostri stati d’animo ed attitudini: sono gli approcci negativi alle cose che ce le fanno vivere come problemi.

La raccomandazione è quindi quella di prendere le distanze dalle situazioni che ti mettono maggiormente in difficoltà, esercitando la tua capacità di osservarti dall’esterno e di darti utili consigli su come riequilibrare le situazioni e superare lo stress. (Se sei incuriosita dall’idea di imparare a migliorarti con la 3 posizione, scrivimi per prenotare la tua skype call gratuita a info@chiacchieredavenere.it)

Nella ricetta per il benessere l’ingrediente segreto è quindi l’equilibrio, quella variabile che coordina le forze in gioco, le mille esigenze di ogni donna.

Aggiungi un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.