festeggiare la futura sposa

Addio al nubilato: 4 modi per sopravvivere ai litigi tra invitate

“Oddio, il nubilato!”

Manca poco al tuo matrimonio e ancor prima di quello del “SI'” temi il fatidico momento dell’addio al nubilato, quello in cui tutte le magagne tra le tue amiche verranno al pettine in un accumularsi tragico di ripicche e invidie…

Se sei una futura sposa alle prese con l’ansia da matrimonio, ti consiglio di suggerire alle tue amiche, damigelle o consigliere la lettura di questo articolo. L’umore di tutte ne gioverà decisamente perché le aiuterà a ritrovare il pensiero positivo anche nei momenti di tensione! 😉

Oppure sei la sorella della futura sposa, la testimone o l’amica di fiducia designata ad organizzare un addio al nubilato indimenticabile ed in linea perfetta con le sue aspettative.

Questo articolo ti aiuterà a ridimensionare lo stress da matrimonio – e nello specifico da addio al nubilato – e ti fornirà qualche consiglio pratico su come affrontare al meglio l’organizzazione della festa per la promessa sposa.

Non intendo consigliarti come festeggiare un addio al nubilato, quindi qui non troverai indicati locali all’ultima moda, scherzi per la sposa all’insegna di falli e cazzettini vari, o serate trasgressive di fronte ad uno strip man! Detto tra noi, queste sono a mio avviso le situazioni in cui certe donne – per fortuna non tutte  – danno il peggio di sé…

Insomma, non faccio la life coach per condividere con te idee per un addio al nubilato sconvolgente, ma da donna che parla alle donne mi sembra carino oltre che utile dedicare a questo tema qualche suggerimento di tenore un po’differente rispetto ai soliti.

Parlo di relazioni tra chi partecipa all’addio al nubilato, offrendoti consigli di comportamento e comunicazione, suggerimenti che ti aiuteranno ad essere più attenta e delicata nei confronti delle altre donne che insieme a te prenderanno parte ai festeggiamenti.

addio al nubilato economico

Organizzare una festa di fine nubilato, ovvero quando le donne danno il peggio di sé

Capita spesso che occasioni come queste diano adito a situazioni spiacevoli, in cui l’amica di sempre si trova a confrontarsi con la collega di lavoro, e la cugina ventenne dall’indole alternativa vuole dire la sua alla sorella bacchettona che pensa di conoscere la sposa meglio di chiunque altro. Ti ci ritrovi, eh?!

Poi il problema del budget: la neo mamma deve far quadrare i conti di casa attorno al nuovo arrivato, mentre le altre sono disposte ad investire in divertimenti come fossero l’ultima cosa da fare prima di morire.

la mia amica si sposa

Infine la scelta degli orari e delle attività: oltre ai desideri della sposa diventa necessario rispettare le idee creative delle amiche donne che vogliono stupirla, ma anche delle mamme che – prole a casa – sono costrette (?) ad imporsi degli orari di rientro piuttosto rigidi. L’addio al nubilato per una mamma può essere un’occasione impegnativa da gestire, quindi è bene fare il possibile perché tutte le invitate siano serene nel partecipare.

Insomma: se dovessero servire pretesti per discussioni tra donne, direi che non avremmo problemi a trovarne qualcuno in queste circostanze!

Purtroppo, durante le sedute di coaching online, mi è capitato di ascoltare le confidenze di molte donne che proprio in occasione dell’organizzazione del loro matrimonio hanno avuto brutte sorprese da quelle che ritenevano le amiche più care…

E così, insieme alle attività dedicate alla loro crescita personale, mi sono trovata a guidarle anche in esercizi utili a superare queste tensioni, per aiutarle a ritrovare uno stato di benessere e serenità.

Beh, siamo donne, e sappiamo che spesso quando si tratta di essere solidali ci diamo la zappa sui piedi da sole!

Ne ho parlato anche con Aldo Cazzullo, che da osservatore del mondo femminile nel suo libro “Le donne erediteranno la terra” indica punti di forza e di debolezza del nostro sesso. (Se ti sei persa l’articolo, lo trovi QUI, insieme al podcast dedicato).

Oltre le divergenze tra donne: i segreti per un addio al nubilato perfetto!

Lascia quindi che ti spieghi qualche semplice trucchetto per trasformarti nell’organizzatrice (o nell’ospite) perfetta.

1- Tieni a bada la criticona che è in te

Un primo suggerimento è quello di aprirsi agli altri punti di vista. A maggior ragione se il tuo ruolo è quello di organizzare l’evento e non puoi tradire le aspettative della futura sposa.

Certamente ti troverai alle prese con altre donne che hanno idee differenti dalle tue in merito alle attività o ai regali o agli spostamenti, ma non è detto che “diverso” significhi per forza “peggiore”, dunque levati i paraocchi e mettiti in ascolto.

festa per la sposa

Se invece sei un’invitata e ciò che il programma prevede non ti piace, puoi esprimere il tuo parere con fermezza, ma senza imporlo e comunque ricordandoti che il tuo cattivo umore al momento dei festeggiamenti per il nubilato, potrebbe guastare la festa alla futura sposa e alle altre amiche.

Il consiglio quindi è: tieni a bada la carogna che hai dentro!

2- Media e chiudi

Nella tua veste di organizzatrice – o partecipante – coi fiocchi non dimenticare poi di mediare tra le posizioni opposte delle altre donne interpellate. Fai sempre in modo di accogliere gli appunti di ciascuna, di valorizzare i pareri di tutte le partecipanti e – per quanto possibile – di dare spazio a qualche variazione di programma per accontentarle.

In un giorno come questo ogni donna pensa di saperla più lunga delle altre! Per arrivare però a qualcosa di concreto è necessario prendere infine delle decisioni, fare delle scelte.

Se vuoi un consiglio, trova il modo di decidere insieme alle altre, coinvolgendo nei passaggi più delicati le donne che sono più vicine alla futura sposa e che la conoscono meglio. Eviterai di sobbarcarti l’intera responsabilità e troverai inoltre delle soluzioni certamente più originali e condivisibili dal resto del gruppo.

3- Keep calm e…Sorridi!

Nonostante queste accortezze, alcune compagne di viaggio ti metteranno i bastoni tra le ruote: è inevitabile. Quindi prima ne prendi atto, meglio è per tutti.

Mantieni la calma, respira, conta fino a 10 o fai qualche saltello sul posto. Interrompi lo stato di rabbia o negatività che dovesse coglierti e…SORRIDI APERTAMENTE. Fallo senza malizia né falsità, ripetendoti “è normale che sia così, ridiamoci su e vediamo che succede”.

Quando le donne sono serene e si applicano per essere creative, stupirsi e farsi del bene i risultati sono strabilianti: la semplice cena casalinga può restare più memorabile di mille serate in discoteca e il weekend a Barcellona rimane impresso nella memoria per gli abbracci e le sorprese tra amiche, piuttosto che per gli inglesi conosciuti in spiaggia!

4- Fai sentire le altre speciali

In ogni festa che si rispetti sono le piccole attenzioni a rendere speciale la situazione. Dei segnaposto personalizzati, piccoli regali, sorprese o gesti pensati ad hoc sono elementi utilissimi per comunicare alle persone che sono importanti, che CIASCUNA di loro è importante per noi.

Tanto per darti un’idea di cosa intendo, quando ho invitato le mie amiche più care per annunciare loro il mio matrimonio ho preparato un omaggio per ciascuna, decorato con un segnaposto indicante il nome, ed ho poi organizzato una caccia al tesoro alla ricerca di 4 lettere a loro indirizzate, contenenti il racconto del nostro primo incontro.

Per quanto riguarda invece il “cosa fare all’addio al nubilato”, non penso ti servano idee su come divertirsi tra donne: ti basta navigare sul web, (ecco un esempio dal sito “Al femminile”) o, ancora meglio, puoi consultare le tue amiche!

A questo punto hai tutti i miei consigli utili per essere una perfetta organizzatrice – o invitata – di addio al nubilato! Non ti resta che sperimentare e poi farmi sapere quali di questi suggerimenti hanno funzionato meglio nel tuo caso.

Aggiungi un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.